“Il sogno di Giovanni”, reloaded

Ho un brutto vizio. Dopo aver scritto qualcosa, ci torno sempre sopra prima o poi. Non è mai un bel momento, perché divento ipercritico, riprendo in mano il tutto e ci do dentro di taglia e cuci. Sposto frasi, tolgo parole, ricostruisco periodi. Solo così mi sento in pace con me stesso. E solitamente, pur insultandomi da solo per la mia manifesta incapacità, trovo un qualche sollievo per i successivi sei mesi.

Qualche tempo fa, complice una rilettura notturna su Kindle, mi è venuto in mente di farlo con “Il sogno di Giovanni”. Ci è voluto il tempo che ci è voluto, ma adesso il tutto mi sembra scorrere meglio. Sia chiaro, soddisfatto mai. Ma almeno è un netto passo avanti. Diciamo che siamo al livello di una ristampa, o di una versione 2.0 Con l’aggiunta di un nuovo racconto (“Una giocata inattesa”), che ha già fatto il suo esordio qui sul blog.

Le mie nozioni sul mondo eBook mi suggeriscono che l’avviso di aggiornamento dovrebbe arrivare direttamente sui dispositivi di  chi ha già comprato il libro. Se così non fosse, sappiate che la nuova versione è disponibile per vecchi e nuovi lettori su Amazon e sugli altri principali store on line. Oltre che su carta.

Vaìa

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmailby feather

Commenti da Facebook:


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *